Il Barocco è un movimento artistico che si sviluppa nel corso del Seicento. Riguarda principalmente l’architettura e le arti figurative, coinvolge però anche la letteratura, il teatro e la musica. Nato in Italia, si diffonde negli altri paesi dell’Europa cattolica. In seguito, è esportato nelle colonie portoghesi e spagnole dell’America Latina. L’arte barocca è sontuosa e spettacolare. È caratterizzata da linee curve e superfici mosse, da forti contrasti di luce e ombra, dalla ricerca di effetti drammatici. Prevale l’intento di suscitare stupore e meraviglia, intento che si ritrova sia nelle arti visive che in letteratura, teatro e poesia.

Il termine “barocco” sembra derivare dall’espressione portoghese aljofre barroco, che indica una perla di forma irregolare. Nel Settecento, la definizione è usata in senso spregiativo dai critici di orientamento classicista, che deprecano lo stile barocco, ritenuto bizzarro ed eccentrico. Tra l’Ottocento e il Novecento si assiste invece a una rivalutazione dell’arte barocca, considerata come originale espressione della cultura seicentesca. Nel Seicento, gli equilibri che avevano dominato l’epoca rinascimentale si incrinano. Le scoperte scientifiche dimostrano che l’uomo non è al centro dell’universo. Ne deriva un’immagine della realtà molto complessa e articolata, che si traduce nelle forme sovraccariche dell’arte barocca. Nelle opere di questo periodo, la prospettiva centrale lascia il posto a una molteplicità di punti di vista che complica la visione.

Tra i massimi esponenti dell’arte barocca spicca Gian Lorenzo Bernini. Scultore e architetto, lavora prevalentemente a Roma. A lui si deve il grandioso colonnato di Piazza San Pietro, realizzato in forma ellittica a simboleggiare l’abbraccio della Chiesa verso i suoi fedeli. Le sculture di Bernini, caratterizzate da elaborati panneggi e dalla ricerca di effetti drammatici, esprimono appieno la sensibilità barocca. Negli stessi anni, Pietro da Cortona decora chiese e palazzi con affreschi spettacolari, che sembrano sfondare il soffitto e le pareti, dilatando gli spazi.

Elementi di gusto barocco si ritrovano anche nella pittura di Pieter Paul Rubens, basata sull’estrema ricchezza dei colori e delle forme. Il celebre artista fiammingo compie lunghi soggiorni in Italia e in Spagna, influenzando gli artisti locali con il suo stile magniloquente. Se l’arte barocca ha il suo epicentro a Roma, la letteratura e il teatro trovano i loro massimi esponenti in Spagna. Nelle poesie di Luis de Gongóra, ricche di metafore e di allegorie, ricorre lo stesso gusto per la meraviglia che caratterizza le arti visive. Elementi simbolici e fantastici ricorrono nelle commedie di Pedro Calderón de La Barca, che tratta con fervore anche argomenti religiosi. Il gusto barocco si diffonde in tutta Europa, sostenuto dalla Chiesa e dalla nobiltà, che attraverso le arti esibiscono il proprio potere. Numerose opere di arte barocca si trovano nelle chiese, nei palazzi e nei musei di Roma. Esempi di architettura barocca si trovano anche in Puglia, a Lecce, e in Sicilia, a Noto.

Come in OVO
* required fields

By proceeding with the registration I declare I have read and accepted the

Come in OVO
OR
SIGN UP
  •   Forgot your password?
Reset your password